Ronaldo, il gesto contro Coca Cola: effetti devastanti per l’azienda

Ronaldo punta il dito contro Coco Cola. I commenti del fuori classe hanno avuto ripercussioni impensabili sullo storico colosso.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

Bere acqua piuttosto che Coca Cola? Questo il semplice suggerimento di Cristiano Ronaldo che tuttavia ha portato a ripercussioni impensabili. Durante la conferenza stampa della partita Ungheria-Portogallo, il fuoriclasse 36enne, seduto davanti alla stampa internazionale, ha spostato le due bottigliette di Coca Cola poste sul tavolo a cui era seduto. Il campione ha preso una posizione netta optando sulle bottiglie d’acqua. A tutto questo ha unito poi l’esortazione: “Acqua, bevete acqua”.

Poche parole che tuttavia hanno influenzato i consumatori al tal punto da far crollare Coca Cola in Borsa. La vicenda ha infatti portato a un effetto domino incredibile. Le immagini che ritraggono il campione snobbare la storica bevanda, inventata nel 1886, hanno fatto il giro del mondo. Se Coca Cola è uno degli sponsor principali degli Europei, Ronaldo è uno tra i calciatori più famosi a livello globale. E quello che è successo ne è la riprova.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Euro 2020: arresto cardiaco per calciatore dell’Inter

Cristiano Ronaldo anti-Coca Cola: l’azienda crolla in borsa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > “Era praticamente morto” parla il medico. Le condizioni di Eriksen

Che Cristiano Ronaldo fosse un super salutista, attento a ogni cibo scelto per i suoi pasti, era noto. Già in passato era emerso come avesse ripreso il figlio intento a magiare patatine e Coca Cola. Proprio contro la storica bevanda dalle bollicine, il campione ha puntato il dito.

La cattiva pubblicità del fuori classe ha portato al crollo delle azioni in Borsa della compagnia. Prima della conferenza stampa erano intorno ai 56,10 dollari, dopo trenta minuti dalla presa di posizione di Ronaldo sono scese a 55,22 dollari. Significa che il calo è stato pari a 1,6% ovvero si è passati da 242 miliari di dollari a 238. Le perdite ammontano a 4 miliardi.

Di certo non un crash totale ma una grande seccatura per l’azienda che si è poi ripresa risalendo a 55,47. Il gesto ha destato preoccupazione e irritazione ai vertici del colosso di Atlanta. Non è da escludere la possibilità di un’azione legale contro CR7.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

 Il gesto di Ronaldo ha diviso l’opinione pubblica. C’è chi ha apprezzato, chi invece ha attaccato il campione accusandolo di non essere coerente. In passato Cristiano era stato infatti sponsor sia di Coca Cola che della catena di fast food KFC.